© INFORMAZIONI DIGITAL WRITING ➣ H.EDDA CREAZIONI Testi – Pianificazione – Marketing ◈ Scrivi il tuo libro ◈

Poesia, versi danzanti. L’uso nel digital marketing

Nel testo trovi la PAROLA NASCOSTA che ti offre l’opportunità di una locandina in omaggio per la tua attività oppure evento professionale.
Una volta trovata invia la risposta alla Redazione


La poesia, un tipo di forma d’arte

Il potere della poesia nel mondo del Digital Marketing

Nel vasto panorama del digital marketing, la poesia si erge come una potente alleata. Nonostante possa senbrare un’associazione insolita, la poesia e il digital marketing condividono un obiettivo comune: comunicare in modo efficace ed emozionale.

Quale tipo di forma tratta la poesia?

La poesia stissa è una creazione che segue determinate regole:

  • Accostamento delle parole con le leggi metriche.
  • Le frasi diventano versi.
  • Ogni verso ha un significato semantico e compone un suono musicale.

Proprio come noi che ci occupiamo di comunicazione digitale, la poesia cattura l’attenzione puntando sulle emozioni. Fa attenzione: una campagna pubblicitaria deve essere coinvolgente per influenzare il comportamento delle persone, così come la poesia. Con le parole, penetra la mente e abbaglia coloro che le ripetono. Però, la poesia ha di bello che tute le regole possono essere trasgredite dalla licenza poetica. Anche per questo, è difficile tradurla in un’altra lingua.

La poesia arriva prima della scrittura

La poesia è nata prima della scrittura. Infatti, le prime forme della poesia erano orali, ricordiamo i racconti dei cantastorie. Mentre il digital marketing è una conseguenza dell’evoluzione tecnologica.

Se abbiamo una prima poetessa nella storia, non possiamo trovare altrettanto un primo digital marketer, ma possiamo identificare una schiera di menti creative che sanno sfruttare le poesie nel contesto digitale.

La prima poetessa fu Enheduanna della Mesopotamia del XXIV secolo. Solamente dopo l’XI secolo, con il volgare, si svilupparono nuove forme di poesia. Dante e Petrarca sono i principali poeti del loro tempo e da orale diventa scritta.

Intorno al 1400, la poesia burlesci si fece spazio nell’arte. Solamente nel XIX secolo la poesia si sganciò dai vecchi modelli e i versi diventarono liberi senza alcuno schema da seguire. Possiamo dire che la poesia di oggi non ha nulla a che vedere con i modelli del passato; tuttavia, è comunque un’arte afascinante che intriga i sentimenti.

Un connubio impartante è quello tra poesia e musica, dove le parole si fondono per creare capolavori senza tempo. Gli stessi che troviamo nei feed dei social media che attirano l’utente e lo invitano a interagire con il marchio. Brevi componimenti che creano legami emotivi con il pubblico, trasformando semplici follower in fedeli sostenitori del marchio.

Il mondo digitale e la poesia

La poesia scivola nei blog, nell’email marketing e nei siti web con metafore, immagini evocative e storie coinvolgenti. E così il poeta crea versi con le parole, il digital marketer crea esperienze coinvolgenti che restano nella mente del consumatore.

Le voci più imponenti nel mondo digitale che hanno un’imponta importante nella comunicazione poetica sono Seth Godin, Ann Handley, Gary Vaynerchuk e Neil Patel, e hanno dimostrato che la poesia trasporta direttamente ai cuori.

Riflessione

In conclusione, la poesia nel mondo del digital marketing è molto più di una semplice abilità comunicativa: è una forma d’arte che ha il potere di trasformare e ispirare. Attraverso l’uso appropriato delle parole e delle immagini, i marketer possono creare esperienze coinvolgenti che lasciano un’impronta duratura nella mente e nel cuore del pubblico. Che si tratti di un post poetico su Facebook o di un’epica campagna pubblicitaria, la poesie nel digital marketing rimane un modo tenace nelle menti di coloro che sanno usarla con sensibilità.


Alcuni esempi di prime poetesse e i titoli dei loro libri con gli anni di pubblicazione

➢Sappho – “Poesie” (circa 630-570 a.C.)
➢Enheduanna – “Inno a Inanna” (circa 2300 a.C.)
➢Murasaki Shikibu – “Il racconto di Genji” (iniziato intorno al 1000 d.C.)
➢Emily Dickinson – “Poesie” (1860-1886)
➢Christina Rossetti – “Goblin Market and Other Poems” (1862)
➢Elizabeth Barrett Browning – “Sonnets from the Portuguese” (1850
➢Sor Juana Inés de la Cruz – “Primer Sueño” (1692)


Ecco alcuni esempi di primi poeti con i titoli dei loro lavori e le date di pubblicazione:

➣Omero – “Iliade” e “Odissea” (VIII secolo a.C.)
➣Virgilio – “Eneide” (29-19 a.C.)
➣Ovidio – “Metamorfosi” (8 d.C.)
➣Dante Alighieri – “La Divina Commedia” (1320)
➣William Shakespeare – “Sonnets” (1609)
➣Giovanni Boccaccio – “Decameron” (1353)
➣Petrarca – “Canzoniere” (circa 1374)

Ecco alcuni poeti e poetesse dell’era moderna e contemporanea con i titoli dei loro libri, le date di nascita e le città di nascita

Poeti

  • T.S. Eliot (1888-1965) – “The Waste Land”, “Four Quartets” – St. Louis, Missouri, USA
  • Pablo Neruda (1904-1973) – “Veinte poemas de amor y una canción desesperada”, “Canto General” – Parral, Cile
  • Langston Hughes (1902-1967) – “The Weary Blues”, “Montage of a Dream Deferred” – Joplin, Missouri, USA
  • Seamus Heaney (1939-2013) – “Death of a Naturalist”, “Beowulf” (translation) – Castledawson, Irlanda del Nord
  • Derek Walcott (1930-2017) – “Omeros”, “The Prodigal” – Castries, Saint Lucia

Poetesse

  • Sylvia Plath (1932-1963) – “Ariel”, “The Bell Jar” – Boston, Massachusetts, USA
  • Maya Angelou (1928-2014) – “I Know Why the Caged Bird Sings”, “And Still I Rise” – St. Louis, Missouri, USA
  • Elizabeth Bishop (1911-1979) – “North & South”, “Geography III” – Worcester, Massachusetts, USA
  • Adrienne Rich (1929-2012) – “Diving into the Wreck”, “The Dream of a Common Language” – Baltimore, Maryland, USA
  • Anne Sexton (1928-1974) – “Live or Die”, “Transformations” – Newton, Massachusetts, USA


Lista di poeti e poetesse italiani dall’inizio all’età contemporanea

Antiche e Medioevo

  • Dante Alighieri (1265-1321) – “La Divina Commedia”
  • Francesco Petrarca (1304-1374) – “Canzoniere”
  • Giovanni Boccaccio (1313-1375) – “Decameron”
  • Guido Cavalcanti (1255-1300) – Varie poesie
  • Jacopone da Todi (1230-1306) – Varie poesie spirituali
  • Dante Alighieri (1265-1321) – “La Divina Commedia”

Rinascimento e Barocco

  • Ludovico Ariosto (1474-1533) – “Orlando Furioso”
  • Torquato Tasso (1544-1595) – “Gerusalemme Liberata”
  • Giambattista Marino (1569-1625) – “L’Adone”
  • Giovanni Pascoli (1855-1912) – “Myricae”

Età moderna

  • Giosuè Carducci (1835-1907) – “Rime Nuove”
  • Gabriele D’Annunzio (1863-1938) – “Laudi”
  • Umberto Saba (1883-1957) – “Il Canzoniere”
  • Eugenio Montale (1896-1981) – “Ossi di seppia”, “Le Occasioni”

Età contemporanea

  • Salvatore Quasimodo (1901-1968) – “Ed è subito sera”
  • Cesare Pavese (1908-1950) – “Verrà la morte e avrà i tuoi occhi”
  • Pier Paolo Pasolini (1922-1975) – “Le ceneri di Gramsci”
  • Amelia Rosselli (1930-1996) – “Variazioni belliche”
  • Alda Merini (1931-2009) – “La Terra Santa”

l libro è un’autobiografia in versi ed è nato dalla carica emozionale dell’autrice. Connubio esaltante di arte e grazia tra serenità e dolore del vivere quotidiano. L’opera propone pensieri e poesie, melodie esperienziali, schianti paradisiaci nel petto. Scritti che oltrepassano i confini della luce coscienziale in un arco di mezzo secolo di vita! Il contorno che realizza la storia di ognuno attraverso una linea energetica di tratti, non spettacolari ma talvolta risolutivi.

Ralph Waldo Emerson

<<Solo la poesia ispira la poesia>>

VOTA LA MIA POESIA: LA IMMAGINO https://dantebus.com/concorsi/opera/259303

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *