© INFORMAZIONI DIGITAL WRITING ➣ H.EDDA CREAZIONI Testi – Pianificazione – Marketing ◈ Scrivi il tuo libro ◈

La Scheda Prodotto nell’Ecommerce

La creazione e l’ottimizzazione

UN PO’ DIMUSICA?


Un buon negozio online richiede cura e attenzioni particolari e in questo articolo tratterò la Scheda Prodotto.
Nell’Ecommerce è di importanza assoluta la creazione della Scheda Prodotto che comprende diversi accorgimenti di marketing per questo meglio rivolgersi a consulenti esperti nel settore oppure a creatori competenti. Tuttavia se segui l’articolo potrai ottenere buoni risultati.

Un Ecommerce è un negozio online e l’utente quando inizia la navigazione nel sito deve sentirsi un cliente gradito e soprattutto dovrà risolvere i problemi che non può esprimere al personale addetto che troverebbe in un negozio fisico. Allora come fare?

Il sito parla non solo dei prodotti che propone, descrive il titolare e il brand. Esprime in dettaglio la filosofia aziendale e i valori. Il negozio online può essere un Ecommerce monomarca oppure multimarca.
Il contenuto scritto è rivolto al cliente e ai motori di ricerca per l’ottimizzazione della posizione e questo aiuta ad aumentare il tasso di conversione dell’Ecommerce.

Curiosità


Attraverso alcuni studi di comportamento degli utenti internet, si è potuto stabilire che un buon 40% delle persone prima di fare acquisti, si dedica ad una ricerca online. Una ricerca che predispone l’utente in un Ecommerce piuttosto che un altro al ché se ne deduce che potrebbe acquistare su un qualsiasi Eshop online. Perciò è fondamentale persuadere il cliente all’acquisto non solo con dati tecnici del prodotto bisogna comunicargli eccellenza e unicità veritieri.

Cos’è la scheda prodotto in un Ecommerce


La Scheda Prodotto risolve al cliente il problema che talvolta può essere <<cosa gli/le faccio per regalo?>>. Il cliente nella scheda prodotto trova la comunicazione con il personale addetto con cui non può parlare quindi meglio se la scheda rispetti l’utente e sia performante sotto tutti gli aspetti non solo quelli tecnici.

La creazione di una Scheda Prodotto va studiata e ragionata. Vanno considerate le keyword cioè le parole chiave più usate dagli utenti per la ricerca su Google. Se il marchio del prodotto è conosciuto tutto diventa più facile se invece è una start up, e mi rivolgo a te, ti dovrai impegnare per l’inserimento e la posizione nei motori di ricerca.

Nelle ”Norme per l’informazione del Consumatore” si trovano le specificità di quello che deve contenere una Scheda Prodotto in base al Decreto Legislativo. 6 settembre 2005, n. 206 (1) (2). Codice del consumo, a norma dell’articolo 7 della legge 29 luglio 2003, n. 229

I dettagli della scheda prodotto vediamoli insieme
Dopo aver letto il Decreto Legislativo, analizzato e ragionato sul contenuto e sull’immagine la Scheda Prodotto deve risultare esaustiva perché deve rispondere a quelle domande che si potrebbero fare in un negozio fisico al personale addetto. Quindi avrà:

  • il titolo: inserisci le indicazioni sul prodotto o servizio. Effettua una ricerca delle parole su google studiale analizzale per ottimizzare la presentazione, rendi unico il titolo-prodotto
  • la presentazione: non copiare i testi, google è un conoscitore e ti elimina. La descrizione del prodotto scrivila con parole che arrivino all’anima e fai in modo che il contenuto sia esaustivo.
  • la particolarità del prodotto: inserisci la particolarità del prodotto, per esempio stai vendendo una bici da corsa, scegli un particolare che potrebbero essere i freni. Scatta foto di quel particolare e descrivilo con minuzia.
  • i benefici del prodotto per la persona: prendo in esempio sempre la bici da corsa <<il ciclismo fa bene alla salute perché migliora la circolazione>>.
  • i dati tecnici: di solito i prodotti hanno già una scheda tecnica usala ma non copiarla. Se sei tu l’artista perché vendi una tua opera di ingegno descrivi i materiali usati e come va utilizzato il prodotto.
  • le immagini del prodotto: le foto parlano del prodotto e focalizzano l’attenzione del prodotto, scattale tu se puoi oppure rendile emozionanti. Inserisci un video accattivante.
  • Il prezzo e la taglia su alcuni prodotti vanno inseriti. Inserisci l’IVA e la percentuale di sconto
  • il Bottone Carrello: prenditi cura della scelta del pulsante ”carrello” che va cliccato per avviare il processo di acquisto. Rendilo visibile e dagli una CTA call to action definita. Puoi inserire per esempio: spedizione gratuita-sconti-tempi di consegna-semplicità di acquisto-sicurezza del pagamento-garanzia di reso.
  • le recensioni: lascia uno spazio per le recensioni e rating. Le persone danno credito al punto di vista altrui.
  • altri prodotti: mentre l’utente visiona un prodotto mostrane altri simili se ti sembra opportuno.
  • i bottoni social: non mancare di inserire nel tuo Ecommerce i bottoni social facilitano la condivisione.

Il blog dell’Ecommerce
Opportuno per un Ecommerce avere un blog di riferimento in cui verranno inseriti articoli necessari per la comunicazione con i clienti.

Gli articoli del blog potranno così rispondere ad altre domande ed essere chiarificatori su punti spesso invisibili. Inoltre il blog è di supporto per generare il traffico utente.

In bocca al lupo per la tua attività. Buon lavoro.

Esempio di scheda prodotto su Amazon. Impariamo dai grandi.

Esempio del blog Informazione Digital Writing della Scheda Prodotto: libro

Hai una domanda?

3,0 / 5
Grazie per aver votato!
Taggato su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *